Un consiglio da uno spammer

29 luglio 2008

Arrivato sulla casella di posta poco fa.

RedBull per il Suo pene migliore

Si puo ordinare nel regime di Online – la qualita del produttore – il 100% dell’azione utile

Le opinioni dei nostri clienti:
- Il sesso porta piu soddisfacimento. Lo stress e la tensione sono spariti. Lei non si rattrista piu, ora io non temo, che saro costretto a negare. E` una sensazione fisica sbalorditiva, dopo la quale segue lo stesso sentimento profondo.
- La cosa migliore del Vi e` la sicurezza della possibilita di «volare con autopilota»,
rilassandosi e senza la necessita` dell’entrare nel merito di quel fatto, che il pene continua a trovarsi in posizione verticale, anche quando tu sei interrotto (i figli battano alla porta della camera da letto, il cane abbaia, il preservativo scivola). Quando prendi coscienza del Vi, questo puo anche stare un grande regalo per la compagna. C’e solo un consiglio: non le dica, che lei prende il Vi: l’apprezzamento di se’ stesso femminile e` anche molto suscettibile.

Pessimismo

23 luglio 2008

Le televisioni (e nella fattispecie i telegiornali) hanno un archivio video praticamente infinito.
Eppure cosa fanno? Prendono i video da Youtube con l’ovvia qualità scadente di un filmato a bassa risoluzione.
Problema trascurabile quando a fare i fancazzisti erano solo quelli di Studio Aperto. Problema un po’ più serio quando al cazzeggio ci si mettono pure i Tg ufficiosamente più seri come il Tg5.

Le avventure di Inter Bastiano
Offerta speciale

15 luglio 2008

In questo periodo di porche vacche magre in cui scrivo poco (nonostante il periodo di riflessione sia finito e sia durato decisamente meno del previsto), il prode Bianconiglio supplisce alle mie carenze scrivendo una nuova storia per Inter Bastiano, probabilmente la più corta di tutte. Bianconiglio questo genere di storie le definisce “storielle sorbetto” e in cantiere ve ne sono ben più d’una, alcune di queste sono già state realizzate dal Bianco e da me lette. Un’opinione? Strepitose! Più belle ancora di quelle finora pubblicate. Per ora non vi anticipo nulla, ma sappiate che per Inter Bastiano e i suoi amici qualcosa bolle in pentola. State sintonizzati per scoprire le novità. A presto, Quadrilatero

Si muovevano con passo cadenzato; una lunga fila ordinata e scintillante sotto il sole.
Piccoli soldati neri senza paura; un’inesorabile, ritmata, implacabile, lenta marcia verso l’obbiettivo da depredare…
“Maledizione!!” imprecò Mastro Umbe sbattendo i pugni serrati, sporchi di farina, sul bancone da lavoro.
“Che c’è capo?” fece Inter Bastiano sporgendosi dalla latrina.
“Ancora LORO! Sempre LORO!!”
“LORO chi?”
“Le schifose formiche!! Tutte le volte che impasto è un assedio; queste piccole canaglie sono disposte a sacrifici immani, a perdite catastrofiche, ma alla fine riescono sempre a razziare il mio pane… Maledizione!!!”
“Senti capo…” disse piano il giovane apprendista aggiustandosi le brache “io avrei un’idea per porre fine a questa tua guerra personale…”
“Oh NOOO!! Una tua idea NO! Va beh…” sospirò, poi, mortificato Mastro Umbe “sentiamo!”.
La mattina dopo i clienti del panificatore, entrando nella bottega, trovarono ad accoglierli una bella insegna verniciata di fresco su cui stava scritto un po’ grezzamente
OGGI OFFERTA SPECIALE: PANE ALLE OLIVE!!!

Dampyr 100 – Il re del mondo

11 luglio 2008

Mai occasione fu più azzeccata per tornare a dedicare un intero post – come ai vecchi tempi – a Dampyr. 100 numeri, otto anni, colori, continuity, Draka, De Vere, Agarthi, Shambalà. Che fantastico caleidoscopio. Davvero, e con caleidoscopio non mi riferisco solo ai colori ma a tutto, alle location originali e nuove, ai personaggi ricorrenti, ai colpi di scena, alle svolte narrative. Wow. Come “numero speciale” è riuscito nel difficile intento di essere per davvero speciale, più ancora dei tanti fuori collana con cadenza annuale.
Ora però due piccoli appunti negativi e poi in seguito tante note e congetture:

1) era necessario far indossare ad Harlan quella ridicola tuta da supereroe? È una cosa inguardabile!! :-)
2) Era necessario dare ad Agarthi nera quell’aspetto così tecnologico e futuristico? Ecco, del lato più fantascientifico ne avrei fatto volentieri a meno, soprattutto perché si sarebbe potuto rendere “alieno” e “diverso” il mondo di Agarthi anche senza quegli effetti speciali da star wars.
Elucubrazioni, domande e ipotesi da vero nerd dopo il continua.
[...]