Ieri, oggi… e domani?

27 giugno 2008

  • Berlusconi: “Voglio l’immunità per le alte cariche dello Stato.”
  • CSM: “Non puoi. È anticostituzionale.”
  • Berlusconi: “Ma cosa dite?!? Bugiardi! Persino all’estero si sono accorti che i magistrati italiani tengono ormai sotto ricatto la democrazia del nostro Paese. Lo ha capito anche il Financial Times che non è mai stato tenero con me.” (La Stampa, pag. 5, 26 giugno 2008).
  • Financial Times: “Beh… io in verità non ho detto proprio così. Il giornalista, superficiale, de La Stampa, s’è dimenticato di riportare le mie parole e cioè che: il primo ministro sta dedicando le sue energie politiche alla confezione di leggi che lo proteggano dalle inchieste dei pubblici ministeri. Ho detto anche che Se questa legge dovesse passare, affonderebbe definitivamente un processo in programma il mese prossimo in cui Berlusconi é accusato per aver pagato 600.000 dollari al suo avvocato inglese David Mills. (Financial Times, 25 giugno 2008. Traduzione.) Mai detto nulla contro i magistrati.
  • Berlusconi: “Vabbé, CSM, voglio allora che i processi antecedenti il 2002 siano sospesi per un anno.”
  • CSM: “Questa è una stronzata e creerà solo confusione.”
  • Berlusconi: “Non importa, la voglio!”
  • L’opposizione: “Lo fai per affossare il processo Mills.”
  • Berlusconi: “Siete tutti dei comunisti! In tutti i paesi democratici esistono leggi del genere!”
  • Financial Times:In verità… Una legge simile sarebbe impensabile nella quasi totalità degli stati occidentali. (Financial Times, 25 giugno 2008. Traduzione.)
  • Osservatorio sulla legalità: “Infatti non è presente né in Olanda, né nel Regno Unito, né in U.S.A., né in Francia, né in Spagna, né in Germania. (Bollettino dell’Osservatorio, 17 giugno 2008).
  • Berlusconi: “Non è vero! è per dimostrarvelo io continuerò il processo nonostante il blocco! Giuro!”
  • CSM: “Ma non si può…”
  • Berlusconi: “Già! Non si può! Ehgehehweheheheh! Ma l’importante è il pensiero, no?”
  • Bruxelles: “E invece si può. Se Berlusconi lo vuole, il processo continuerà.” (Il Messaggero, 20 giugno 2008).
  • Berlusconi: “Eh? Come? Sul serio? (occazzo) Vabbé, nel frattempo ho deciso che le alte cariche dello stato hanno l’immunità.”
  • Popolo: “Ma se è uguale al vecchio lodo Schifani sarà nuovamente anticostituzionale!”
  • Berlusconi: “Mio malgrado, ho inserito la clausola che – volendo – un’alta carica può rinunciare all’immunità e farsi processare.”
  • Popolo: “Quindi, come diceva prima, lei rinuncerà ai vantaggi che le sue leggi le hanno portato e si farà giudicare?”

Cosa risponde il premier?

La celebre top 10 per l’anno 2008

26 giugno 2008

Post maschile e maschilista. Visto che Olrac e Matteo mi chiedono spesso delucidazioni su questa fantomatica “lista”, ecco tutti i nomi.
In verde chi nel corso dell’anno ha guadagnato posizioni, in rosso chi ne ha perse.

  1. Gwineth Paltrow, grazie al ritorno sullo schermo con Iron Man.
  2. Heather Graham, grazie allo slittamento verso il basso di Nicole.
  3. Megan Fox, new entry direttamente al terzo posto.
  4. Jessica Alba, guadagna una posizione
  5. Nicole Kidman, inizia ad avere i suoi anni… e la faccia tirata.
  6. Courteney Cox, sempre splendida, posizione invariata.
  7. Shakira
  8. Lucy Liu
  9. Scarlett Johannson
  10. Mischa Barton, fino all’anno scorso non mi piaceva per nulla.

Incredibilmente restano fuori Gisele Bundchen, Teri Hatcher (che invecchiando migliora e potrebbe rientrare nel 2009), Kristin Kreuk, Keira Knightley, Kate Beckinsale e Beyoncé, l’ufficiale 11^ classificata e prima delle escluse.
Concordate? Chi avreste messo voi?

Anche se vi credete assolti siete coinvolti

25 giugno 2008

Misero fotomontaggio. L’originale, girato al contrario, lo trovate qui.
Fesso senatore del PD-IDV. Questa notte non hai chiuso occhio per pensare al togo slogan da mostrare in aula. Poi però una disattenzione, e il foglio è al contrario.
Potevi diventare il nuovo ragazzo di piazza tienanmen e invece hai miseramente fallito nell’unica azione che ti poteva far entrare nella storia. Bravo… bell’opposizione. Nessuno che mi organizza una manifestazione in piazza?

Hermanos de Italia

22 giugno 2008

Svizzeri e Austriaci hanno pensato proprio a tutto! Mentre i nostri ragazzi cantavano l’inno mamelico vestiti di bianco nella partita decisiva, biscotto o non biscotto, contro la Francia, ecco che la telecamera inquardava il megaschermo che proprio come al karaoke mostrava il testo dell’inno e illuminava le parole seguendo la melodia. Bello e innovativo…ma il senso sfugge! Che gli italiani non sappiano il loro inno? C’è spesso un problema di velocità ritmica e si finisce di cantarlo prima dei ragazzi in campo ma almeno le parole bene o male si sanno. Sarà mica che qualche francese volesse intonarla??? FORSE DOMENECH! Aspetto con ansia ITALIA- SPAGNA per sfoggiare il mio perfetto espaniol. Nel frattempo un omaggio al genovese Goffredo Mameli il quale, come per “Piccolo Grande Amore” di Baglioni, s’é dato tanto da fare per comporre una canzone a più strofe ma poi tutti sanno soltanto prima. Povero Ferruccio, povera Legnano: versi unici, impareggiabili e pieni di patriottismo lasciati al vento.

[...]

Lega

18 giugno 2008

A tutti quelli che hanno votato Lega Nord per fare “opposizione dall’interno” a Berlusconi:

A tutti quelli che dicevano che “tanto ormai le leggi ad personam le ha fatte”:

complimenti… 1, 2, 3.

Special K

16 giugno 2008

Special K
Avete fame? Volete qualcosa che non sia solamente buono ma anche e soprattutto sostanzioso? Che ne dite di un bel kebab?
Se abitate a Torino, questo nuovo blog potrebbe fare per voi.
Dall’unione di due menti (che se messe insieme fanno solo 1.5) ecco a voi Special K.

Flavio Briatore

14 giugno 2008

Ha aspettato per 45 minuti l’arrivo di Elisabetta Gregoraci, in clamoroso ritardo.

Ma voi, dove sareste dopo 45 minuti? Io sarei già in autostrada, da solo, in direzione aeroporto.