La farfalla e il tornado di film

20 aprile 2008

«Il battito delle ali di una farfalla in Brasile può scatenare un tornado in Texas» così sentenziò Edward Norton Lorenz, padre della teoria del caos e inconsapevole ispiratore di un’interminabile lista di film. L’esimio meteorologo è morto due giorni fa in Massachussets dopo una lunga malattia, probabilmente peggiorata alla visione di “Oxford Murders – Teorema di un delitto”, uno dei film più brutti dell’anno.

5 comments

  1. Spider-Ci - 20 aprile 2008 18:41

    Non ho visto il film, ma in effetti non è che mi ispirasse molto…
    La teoria della farfalla cmq è molto interessante ! Se non erro ci fecero anche un altro film con Ashton Kutcher, The Butterfly effect. Così così….

    p.s. Per il disegno poi ti faccio sapere…! ;)

  2. Leonardo - 20 aprile 2008 21:18

    io so soltanto che una volta quad ha fatto una scureggia e in Texas è esplosa una fabbrica di preservativi alla fragola

  3. Quadrilatero - 22 aprile 2008 00:00

    @ Spider-Ci: Guarda… Quello di Kutcher (decisamente più incentrato sulla teoria) era decente in confronto a questo.
    Qui in Oxford Murders la teoria del caos è solo accennata. Il problema di fondo del film è l’approccio sbagliato al genere, le atmosfere sbagliate, i dialoghi insipidi e artefatti, le citazioni semicolte molto semi e poco colte. Tutto insieme in un pessimo mix.
    @ Leo: Ma povera fabbrica! Ora come farò! PS: guarda la pubblicità a sinistra.

  4. Acidshampoo - 24 aprile 2008 14:43

    C’era anche un gran bel Dylan Dog di Sclavi sul tema: “Tre per zero”. Iniziava tutto con un frigorifero rotto. Storia disegnata da un Saudelli in gran spolvero, mi pare.

    Comunque Edward Norton Lorenz sembra sia morto perchè a Giacarta una farfalla non ha sbattuto le ali.

  5. Quadrilatero - 24 aprile 2008 16:46

    Tre per zero non l’ho letto. Di Dylan ne ho letti davvero pochi. La farfalla di Giacarta non ha sbattuto le ali per l’effetto serra provocato dalle sigarette della moglie di Edward Norton Lorenz. Chiaramente omicidio. Trama migliore di Oxford Murders. Molto.

Have your say